Il Collocamento Mirato (L.68/99)
 

La legge 68/99 prevede l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone affette da disabilità al fine di garantirne il diritto al lavoro grazie a politiche di sostegno e attraverso servizi di collocamento mirato.
 
Questa legge è rivolta alle aziende con almeno 15 dipendenti e prevede l’obbligo di inserimento, all’interno del proprio organico, di personale appartenente alle categorie protette.
 
Per le aziende che occupano più di 50 dipendenti, la quota di lavoratori disabili deve essere pari al 7%; da 36 a 50 dipendenti, è prevista l’assunzione di 2 lavoratori disabili; da 15 a 35 dipendenti vige l’obbligo di assunzione di un lavoratore affetto da disabilità.