CHI SIAMO

 

Arcos è una Cooperativa Sociale Onlus di tipo B composta da 200 soci di cui la maggior parte appartenenti alle categorie protette.

 
774E3D16-558F-4302-BA47-0AB7AC8644A6.JPG



Il nostro principale proposito è quello di inserire personale disabile all’interno del mondo del lavoro secondo quanto previsto dalla Legge 68/99. L’obiettivo è quello di favorire l’integrazione dei lavoratori disabili, provvedendo ad un affiancamento duraturo e ad ad una formazione costante e continua, che agevolino la massima autonomia del personale appartenente alle categorie protette e ne migliorino le condizioni di vita.


L'intento che ci spinge ad ottimizzare la nostra attività è soprattutto la sensibilizzazione collettiva in merito alle problematiche che le persone disabili devono affrontare quotidianamente in modo da combattere qualsiasi forma di discriminazione ed emarginazione.

IMG_9159.JPG

Durante lo svolgimento di questa  funzione, supportiamo le aziende nell’espletamento degli obblighi relativi al collocamento mirato previsti per legge grazie ad un valido ed utile strumento quale la convenzione ex art.14 D.lgs 276/03.

rawpixel-661924-unsplash.jpg
 

Risultati Aziendali

  • 110 aziende clienti

  • 204 dipendenti

  • 9 provincie nelle quali operiamo
    (Milano, Monza Brianza, Brescia, Mantova,
    Bergamo, Cremona, Novara, Pavia, Varese)

  • 30 tipologie di attività svolta


Risultati Sociali

144 lavoratori disabili inseriti al momento:

  • 94 fisici

  • 41 psichici

  • 9 sensoriali

  • 77 disabili con oltre
    il 72% di disabilità


ATTIVITA` SOCI


foto 5.jpg

FATTURATO

Totale Soci


Tutoraggio

Più di 300 progetti di  inserimento di disabili nel mondo lavorativo e di tutoraggio completati con successo fra il 2011 e il 2018.


VARIAZIONI NUMERO TOTALE SOCI DIPENDENTI NEGLI ULTIMI ANNI

Totale dipendenti soci: 204 soci lavoratori, di cui 84 donne e 120 uomini. 
Lavoratori con disabilità 40-70 %:  67
Lavoratori con disabilità 70-100%: 77
Percentuale media di disabilità 72%


bottaro.png
 


CENNI STORICI

 

 

La Cooperativa sociale viene istituita il 20 maggio 1999 e, nel luglio dello stesso anno, comincerà ad operare nell’ambito della custodia di piattaforme ecologiche.

L’adesione alla Confederazione Cooperative Italiane attraverso la Confcooperative Provinciale di Brescia è immediata in modo da partecipare attivamente alla vita politica e sociale del Paese.

Nel 2003, dato il buon andamento dell’attività svolta, viene riconosciuta ai soci l’erogazione della tredicesima mensilità in modo da dare loro un congruo riconoscimento e stimolare ulteriormente la loro partecipazione alle attività interne.

Alla fine del 2004 la Cooperativa raggiunge un traguardo importante, acquisendo ufficialmente lo stato di Onlus.

Nel 2005, Andrea Bottaro viene nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione. Egli manifesterà grande entusiasmo e verrà riconfermato alla guida di Arcos più volte, dimostrando grandi capacità di aggregazione; sarà in grado di coinvolgere i soci lavoratori in un progetto condiviso volto alla crescita ed al miglioramento di tutti; con l’approvazione generale, Bottaro ricopre a tutt’oggi il ruolo di Presidente.

Nel 2014 la cooperativa è in grado di disporre di mezzi propri per lo svolgimento delle attività e la gestione operativa degli appalti; viene creato il nuovo sito web e vengono avviati i progetti per valorizzare l’attività sociale della cooperativa.

Nel 2015 il fatturato della cooperativa supera i tre milioni di euro, quadruplicando il risultato del 2013. Nel corso dell’anno viene istituito l’ufficio sociale che prevede l’introduzione di  iniziative di tutoraggio e welfare aziendale a beneficio dei soci lavoratori.

Nel corso del 2016 e 2017 sono stati strutturati e rafforzati i servizi amministrativi e organizzativi, il tutoraggio e la rete commerciale attraverso azioni formative e professionalizzanti nei confronti dei soci al fine di aumentarne il livello di preparazione ed il coinvolgimento professionale. 

Nel 2017 Arcos effettua il trasferimento nella sede attuale di Via Orzinuovi 3 a Brescia.

Nel 2018 viene modificato l’assetto organizzativo e presentato il nuovo organigramma che prevede l’introduzione di una direzione ed una vicedirezione ai fini di ottimizzare le attività svolte e coordinare le diverse attività interne.